SATURA INTERNATIONAL CONTEST-1° Concorso Internazionale d’Arte Contemporanea Genova 3-14 maggio 2014

L’Artista Rosario Tortorellapresente e finalista al

Satura International Contest

1st contemporary art contest

1° Concorso Internazionale d’Arte Contemporanea

con il Patrocinio di Regione Liguria, Provincia e Comune di Genova

dal 3 al 14 maggio 2014

presso Palazzo Stella – Genova –

edificio cinquecentescosituato nella piazza che ha preso il nome dell’antica famiglia genovese degli Stella.

Inaugurazione 3 maggio 2014 ore 17:00

mostra aperta fino al 14 maggio 2014

da martedì a sabato, 15:30-19:00

Posizione aperta oltreconfine per il SATURA International Contest, nuovo concorso pensato per tastare con mano nuovi linguaggi visivi, pittorici e fotografici. Concentrati sulla produzione contemporanea, ma con uno sguardo intenzionato a non fare anacronistiche divisioni tra Italia e resto del mondo, poiché, col passare del tempo, risulta sempre più impossibile discernere in modo sistematico pratiche artistiche divenute interdipendenti, e, decisamente inutile, pretendere di sezionare e dividere forme espressive all’interno di un libero scambio culturale. Questo concorso intende puntare ad un’idea di arte “allargata” e sdoganata in tutti i suoi confini di genere, in un periodo storico che riconosce negli artisti, come anche nei fruitori dell’arte, la tendenza sempre più diretta a muoversi almeno un filo oltre il perimetro – utile, ma pur sempre restrittivo – tracciato da sistemi simbolico-comunicativi locali. Il SATURA International Contest interviene in un’epoca che reclama con fare sempre più incalzante una mentalità internazionale per non sentirsi stupidamente tagliati fuori, e che ci spinge ad essere sempre culturalmente predisposti a macinare frammenti eterogenei di semiologia estetica provenienti da ogni zona produttiva dell’arte contemporanea. Impossibile quindi che ciò avvenga senza riflettere di conseguenza sul ruolo della diversità, sulla sua capacità d’influenzare e rendere socialmente specifica la selezione nei contenuti fatta da ogni artista o gruppo di artisti.

I pittori e fotografi selezionati, hanno saputo mettersi in gioco davvero, anche scavalcando, sfidando o riscrivendo le regole di una confortante cultura visiva nazionale. Per un’arte un po’ più apolide e un po’ più consapevole cittadina del mondo. A Genova.

Certamente impossibile, quanto inutile, classificare gli esiti di fronte ad artisti che s’incrociano senza direttive pressanti, mostrandosi sintonici se è il caso o empatici quando questioni di affinità lo permettono. Chiamati a testimoniare un’arte contemporanea divenuta questione unitaria e soprattutto transnazionale.

Il Prof. Luca Pietro Vasta, Critico d’Arte, docente di Storia dell’Arte Moderna e Medievale presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro ha scritto di Rosario Tortorella:

“ (…) Il teatro della notte ha uno sceneggiatore, un regista, dei personaggi, una (o più scene), una trama palese e un significato nascosto. Leda, Adamo, Eva, la Donna, L’uomo, il Ragno, sono tutte maschere forti e vive di racconti dell’inconscio, e fanno parte della nostra zona d’ombra. Tortorella li riporta alla luce, come fotogrammi che puntellano il nostro inconscio, la nostra anima. Ognuno di essi è una parte di noi stessi e possiamo decidere se affrontarla (ovvero togliere loro la maschera ed indagare a fondo il loro significato) o se prenderne atto solo con la nostra parte razionale. Quello di Tortorella è un uso antico ma sempre attuale dell’arte, in un periodo storico che ha costruito barriere, esoscheletri lucenti per difendere la nostra fragilità, rappresentano la chiave di accesso verso noi stessi. (…)” (2011)

L’ opera finalista dell’Artista Rosario Tortorellache sarà esposta è “La lanterna”- 2014 – olio su tela – cm 50 x 40

Le opere di Rosario Tortorella possono essere visionate anche sul sito web dell’artista:

www.rosariotortorella.com Contatto: info@rosariotortorella.com