Mostra “APPENDERE… AD ARTE” – Roma dal 10 al 15 ottobre 2014 presso la BIBLIOTECA RISPOLI

L’artista, pittore e scultore

Rosario Tortorella

PARTECIPA ALLA

Mostra

“APPENDERE… AD ARTE”

organizzata da

A.P.A.I. – Associazione per la promozione delle Arti in Italia

a Roma dal 10 al 15 ottobre 2014

presso la

BIBLIOTECA RISPOLI, Piazza Grazioli n.4 ROMA

negli orari di apertura della biblioteca.

L’11 ottobre la Mostra sarà eccezionalmente aperta dalle 9,30 alle 13,00. nell’ambito della 10a Edizione della Giornata del Contemporaneo di AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani

La vita appesa alla speranza riprende il cammino

La gioia appesa ad un pensiero si trasforma in sorriso

La felicità appesa al raggio del destino illumina la vita

Appendere … ad Arte” è un progetto futurista per comunicare e coniugare la poesia al colore ed alle emozioni, al fine di far emergere la corrente vitale istintiva dell’artista e farla giungere attraverso l’intuizione all’impronta ancestrale genetica.

Il progetto ha previsto la realizzazione di un volume di liriche di Poeti contemporanei a cui sono stati abbinati altrettanti Artisti selezionati per interpretarle con una opera in arte visiva, pubblicata accanto alla poesia di riferimento) e sarà presentato il 15 ottobre dalle 17:00 alle 19:00, in occasione del finissage della mostra.

Un inno alla vita ed al suo senso che idealmente viene dedicato a Shamsia (nome di donna, ma anche nome di un’artista afgana, che significa “sole”) ed a tutti i bambini vittime di guerre che non hanno potuto godere del dono della vita, da poeti e artisti, che entrando in contatto con la loro intima essenza, con parole e pennellate generano un senso di umanità, un umanesimo in grado di riconoscere la responsabilità sociale di ogni persona, in un progetto di mondo possibile.

Piccoli segnali, piccoli gesti, piccoli semi, che nel quotidiano permettono all’essere umano di spaziare in sintonia con l’Uinverso, specchio di sentimenti ed ideali che dall’inconscio comunicano con il mondo esterno.

Un mondo ispirato a sentimenti di bellezza e libertà, modulato con gli strumenti della parola (poesia) e colori (pittura), dove, non a caso, spiccano: il blu, simbolo di armonia ed equilibrio – verità – saggezza – protezione – pace; il rosso, simbolo del sangue e dell’energia vitale sia mentale che fisica; l’oro che da sempre coincide con la luce ed il sacro.

Si tratta di un evento di creatività, socializzazione e interculturalità, curato da Laura Lucibello.

Il libro è edito da Apai – collana Evanescenze 1, il ricavato delle vendite sarà devoluto al Kmer Cultural Development Institute nelle mani della fondatrice Catherine Louise Geach, violinista e soprano.

Il volume è prenotabile scrivendo a: info@apaiarte.it

L’Artista Rosario Tortorella partecipa con l’Opera

“Come una cattedrale gotica”

– 2014 – olio su tela – cm 70 x 50

con la quale interpreta la Poesia di Antonella Rizzo ”Cattedrale” :

Cattedrale

Una cattedrale gotica

così mi hai chiamata

portando la mano al petto

e al cielo.

Che mi perdo tra le nebbie

e ho coscienza della morte solenne

già lo sapevo ed annuivo.

Immaginavo e non sapevo

di essere di guglie

e di pinnacoli

di archi a sesto acuto

che scaricano la rabbia in voli

e ritorni in cappelline

abitate da incubi notturni.

E sono allora arzigogoli di vetro

i battiti veloci di un cuore

che si lancia senza precauzioni

da volte pungenti e distaccate

algide presenze

umili e regali.

Ora penso di gettare quel batocchio

e camminare lungo la mia strada

senza protesi armate dal bisogno

di decolli e di ali.

(Antonella Rizzo)

Antonella Iozzo (Critico d’arte, giornalista, Curatrice di cataloghi e libri d’arte, Direttore della rivista on line Blu Arte-Arte Cultura Informazione) ha detto di lui:

“La fantasia creativa di Tortorella scolpisce le emozioni della sua anima in sculture che trattengono lo spirito dell’artista. Sono opere che rivelano l’uomo a se stesso facendo cadere le barriere tra conscio e inconscio, tra dentro e fuori, tra il razionale ed il passionale. Convergenze che aprono le porte a una nuova avventura dell’estro sedotto dalle linee sinuose della forma, dalle curve volumetriche capaci di sfiorare il mordente corporeo e trasformano il simbolico in profondità sfrangiata dal sogno. È un’orchestrazione di sentimenti nell’armonia narrativa di storie che bruciano il desiderio distendendolo e consolandolo nel cromatismo che erutta da una superficie scultorea inquieta e scabra.” (27.03.2013)

Le opere di Rosario Tortorella possono essere visionate anche sul sito web dell’artista:

www.rosariotortorella.com

Contatto: info@rosariotortorella.com