Evento mostra “APPENDERE… AD ARTE” IV Ed. 17-19 giugno ORVIETO

L’Artista Rosario Tortorella partecipa all’

Evento mostra

“APPENDERE… AD ARTE”

IV Edizione

Organizzato da ApaI

-Associazione per la Promozione delle Arti in Italia –

Con il Patrocinio del Comune di ORVIETO

Festival Internazionale di Poesia e Arte

Contro la violenza alla donna

ORVIETO

Palazzo dei Sette

dal 17 al 19 giugno 2016

mostra aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 (Ingresso libero)

INAUGURAZIONE 17 giugno ore 17:30

“Nel mondo io sono come una goccia d’acqua che cerca

un’altra goccia nell’oceano e che vi si lascia cadere

per trovar la sua compagna e inavvertita e curiosa vi si perde…”

(William Shakespeare)

Dopo la presentazione del volume e della relativa mostra svoltesi a Roma, presso la Sala della pace di Palazzo Valentini il progetto “Appendere … ad Arte” approda ad Orvieto.

Si tratta della prosecuzione di un progetto futurista e all’avanguardia per comunicare e coniugare la poesia al colore ed alle emozioni, al fine di far emergere la corrente vitale istintiva dell’artista e farla giungere attraverso l’intuizione all’impronta ancestrale genetica.

Ci sono aree in ogni essere umano, che rappresentano delle sfide, che non tutti pensano di poter risolvere e si abbandona il campo per non fare lo sforzo di trovare la soluzione adatta. È generalmente un errore, perché è in queste situazioni che bisogna sviluppare la fantasia e creare.

L’Artista Rosario Tortorella partecipa con l’Opera

“Come un sacco nero”

– 2016 – olio su tela – cm 70 x 50

con la quale interpreta la Poesia di Françoise WEDDIGEN ” Era distesa sul fianco”:

Era distesa sul fianco

accanto al cassone della spazzatura.

Poggiava sull’orlo erboso

della strada

come un sacco nero

irregolarmente riempito di pattume,

imbottito senza cura,

adagiato sulla banchina.

Una vecchia buttata lì,

tutta di nero liso, lucido.

Oppure era un sacco?

Françoise WEDDIGEN

Il Prof. Luca Pietro Vasta, Critico d’Arte, docente di Storia dell’Arte Moderna e Medievale presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, ha scritto di Rosario Tortorella:

“ (…) Il teatro della notte ha uno sceneggiatore, un regista, dei personaggi, una (o più scene), una trama palese e un significato nascosto. (…) Tortorella li riporta alla luce, come fotogrammi che puntellano il nostro inconscio, la nostra anima. Ognuno di essi è una parte di noi stessi e possiamo decidere se affrontarla (ovvero togliere loro la maschera ed indagare a fondo il loro significato) o se prenderne atto solo con la nostra parte razionale. Quello di Tortorella è un uso antico ma sempre attuale dell’arte, in un periodo storico che ha costruito barriere, esoscheletri lucenti per difendere la nostra fragilità, rappresentano la chiave di accesso verso noi stessi. (…)” (2011)

Le opere di Rosario Tortorella possono essere visionate anche sul sito web dell’artista:

www.rosariotortorella.com Contatto: info@rosariotortorella.com